Guida alla salute

Le piante medicinali: l’Ananas

L’ananas è una pianta perenne con foglie coriacee disposte in rosetta. Originaria dell’America centrale è oggi presente in tutte le regioni tropicali del Mondo. Ananas   ATTIVITA’ PRINCIPALI: digestiva, antifiammatoria e antiedemigena USO DELL’ANANAS: L’ananas viene utilizzata come antinfiammatorio oltre che per combattere la ritenzione idrica e quei fastidiosi inestetismi della cellulite PRINCIPI ATTIVI DI RIFERIMENTO: Diversi enzimi collettivamente conosciuti come bromelina
Share

Ricetta dello smoothie alle bacche di goji

Estate, caldo, bisogno di vitamine, sali minerali e tanta voglia di frutta? Abbiamo la soluzione giusta, un ottimo smoothie fresco e ricco di proprietà benefiche grazie alla presenza delle BACCHE DI GOJI tra gli ingredienti!

Cosa sono e a cosa servono le bacche di Goji?

Le bacche di Goji sono un frutto di colore arancio misto a rosso e la sua provenienza è orientale, in particolare in Cina,Le bacche di Goji sono considerate un vero e proprio elisir di lunga vita. Sono ricchissime di antiossidanti e quindi per contrastare l’invecchiamento ed i radicali liberi, di vitamine e di sali minerali con un proprietà antifiammatorie!

Ingredienti per lo smoothie con le bacche di Goji (2 persone)

– 375 ml di latte di cocco/mandorla – 1 cucchiaio di bacche di Goji – 60 ml di acqua – 200 gr di papaya fresca a pezzi – 1 cucchiaio di succo di agave – 100 gr di carota finemente grattuggiata – ghiaccio a piacere

Preparazione:

Mettere in ammollo in 60 ml d’acqua le bacche di Goji per 15 min. Versare nel frullatore il latte di cocco/mandorla, le bacche di Goji con la loro acqua e tutti gli altri ingredienti. Frullare fino ad ottenere uno smoothie cremoso e liscio e guarnire con qualche bacca di Goji.

Gustare fresco!

Su livellosalute.it trovi integratori alimentari a base di bacche di Goji, come per esempio GOJI ARKOCAPSULE, un integratore usato come tonico. Grazie alla vitamina C presente contribuisce anche alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento e al normale funzionamento del sistema immunitario. SCOPRI IL PRODOTTO GOJI ARKOCAPSULE
Share

Cos’è il sistema immunitario?

Il sistema immunitario ha lo scopo di difendere l’organismo da attacchi di invasori esterni, ossia agenti patogeni, come virus, batteri, funghi e parassiti, ma ha anche il ruolo di riconoscere e rimuovere le cellule dell’organismo che presentano anomalie o che sono danneggiate.

sistema_immunitario

 

Il primo meccanismo di difesa è rappresentato dalle barriere meccanico–chimiche, quali cute integra, sebo, ph acido dello stomaco, epitelio ciliato, che hanno lo scopo di impedire la penetrazione degli agenti patogeni nell’organismo.

Se le prime barriere difensive falliscono e l’agente patogeno penetra nell’organismo si attiva la risposta immunitaria interna.

Può accadere che le difese immunitarie si indeboliscano e l’organismo diviene più suscettibile di attacchi da parte degli agenti patogeni e scatta quindi la necessità di ripristinarle rafforzarle.

 

Quali sono le cause dell’indebolimento delle difese immunitarie?

Possibili cause di tale indebolimento possono essere:

  •  lo stress
  • l’uso smodato di farmaci
  • il cambio di stagione
  • una esposizione eccessiva al sole
  • un’alimentazione non sana soprattutto ricca di cibi raffinati e scarsa di frutta e verdura

 

Sintomi delle scarse difese immunitaria sono:

  • stanchezza fisica e mentale
  • manifestazione delle sintomatologie tipiche degli stati infuenzali
  • perdita di capelli

 

Come fare a rinforzare le difese immunitarie?

In primo luogo si dovrebbe agire sull’intestino, che funge da sistema immunitario attraverso la microflora intestinale e attraverso il suo epitelio intatto come barriera.

Sarebbero da introdurre nella dieta quotidiana fermenti lattici, probiotici e vitamina C.

Ci sono inoltre alcuni rimedi erboristici come Echinacea Purpurea, Rosa Canina, Propoli, Astragalo e Acerola.

Ed inoltre, si può far ricorso ad alcuni rimedi omoepatico come per esempio:

  • OSCILLOCOCCINUM 30 dosi di Boiron:

Oscillococcinum omeopatico antinfluenzale

  • MUNOSTIM di Loacker Remedia:

Share

Capelli bianchi e tinture

Lo sapevi che il colore dei capelli è dovuto ai granuli di melanina? Nei capelli scuri, i grani risultano grandi e numerosi mentre nei capelli chiari sono piccoli e radi. I capelli sono bianchi in assenza di melanina. Naturalmente, nei soggetti con capelli scuri il fenomeno dell’incanutimento (capelli grigi o bianchi) risulta molto più evidente che nei biondi ed inizia intorno ai 30 anni. L’ingrigimento dei capelli non fa sconti a nessuno, ne sono colpiti uomini e donne indifferentemente.

 

capelli_bianchi_tinti

 

Le donne però, circa l’80%, si tinge i capelli e negli ultimi anni ormai anche gli uomini iniziano ad utilizzare questa pratica, per moda, per esigenza o soltanto per cambiare un po’ aspetto. Esistono vari tipi di tintura in commercio o dal parrucchiere che si possono suddividere in 3 tipologie:
  • TINTURA TEMPORANEA
  • TINTURA SEMIPERMANENTE
  • TINTURA PERMANENTE

 

Tintura temporanea

Durata: Viene solitamente rimossa con lo shampoo Effetto: migliora la sfumatura del capello, dà brillantezza alle tonalità naturali Tintura semipermanente Durata: dura circa 2 settimane, 5-6 shampoo Effetto: modifica il colore di base del capello permeando in esso Tintura permanente Durata: dura circa 5-6 settimane Effetto: decolora e tinge contemporaneamente, la colorazione si forma direttamenrte all’interno del capello Su livellosalute.it sono in vendita vari tipi di tinture scontate, visita la nostra sezione dedicata alle tinture.
Share

Gli integratori per gli sportivi

Ci sono diversi fattori che influiscono sulla necessità di assumere o meno degli integratori alimentari da parte di chi è uno “sportivo”, anche se conduce uno stile di vita ed alimentare sano ed equilibrato. Non è raro infatti che gli sportivi, soprattutto quelli a medio ed alto livello, manifestino carenze vitaminiche e di sali minerali.

Per scegliere bene il giusto integratore si devono prendere in considerazione vari aspetti:
  • lo sport che pratica
  • le ore che dedica a tale attività
  • la stagione in cui lo pratica
  • il tipo di lavoro che svolge quotidianamente
In uno sport di resistenza gli allenamenti sono prolungati per affrontare gare intense e piuttosto lunghe. In questi casi è giustificato reintrodurre aminoacidi ramificati, carnitina e maltodestrine. La particolarità degli aminoacidi ramificati è che non vengono metabolizzati dal fegato, ma direttamente dai muscoli, contribuendo, grazie alla loro struttura chimica, sia alla funzione plastica che alla produzione di energia. La carnitina aiuta la metabolizzazione dei grassi permettendone il loro utilizzo ai fini energetici. Le maltodestrine rappresentano una fonte di carboidrati facilmente digeribili ed assimilabili, solubili in acqua, che forniscono apporto di energia, mantenendo costante la glicemia ed evitando un calo della prestazione fisica. In uno sport caratterizzato da intensi ma brevi sforzi, ossia di potenza si necessita invece di aumentare la massa muscolare per cui sono consigliati aminoacidi e creatina. Quest’ultima favorisce il recupero e permette di aumentare la potenza degli sforzi fisici brevi e ripetuti. La caffeina in associazione ai carboidrati ha un effetto positivo sulla sintesi del glicogeno muscolare post esercizio. A seguito di attività aerobiche o in quelle in cui si abbia una abbondante sudorazione e’ necessario reintegrare sia l’acqua che i sali minerali persi. Gli integratori vitaminici e salini sono da usare a seguito di sforzi prolungati al caldo o quando si abbia una notevole perdita di sudore. I minerali che vengono persi col sudore sono principalmente Sodio, Potassio, Calcio e Magnesio. Dai un’occhiata ai nostri integratori alimentari di vitamine e sali a prezzi superscontati.
Share

Prodotti per la pelle grassa

L’altro giorno un’amica mi chiede se posso consigliarle dei trattamenti per la sua pelle del viso, visibilmente grassa. Noi in farmacia teniamo varie linee cosmetiche che si occupano di prodotti specifici per pelli impure e grasse ma lei non aveva preferenze particolari; il mio primo pensiero è stato verso la linea Cleanance di Avene, studiata appositamente per diminuire l’eccesso di sebo e purificare la pelle riducendo i punti neri. Le pelli grasse, lucide e con i pori dilatati bisogna innanzitutto detergerle adeguatamente. Questa è un’operazione a cui spesso non si dà l’importanza che merita per mancanza di voglia, tempo ma è invece fondamentale per il risultato finale. Per la detersione ci sono due prodotti specifici di Avene: Cleanance Gel Detergente senza sapone gel detergente senza sapone avene Gel senza sapone che si risciaqua con acqua, aiuta a diminuire gli eccessi di sebo eliminando le impurità di viso e corpo. Come si usa: applicare sulla pelle umida, produrre la schiuma e sciacquare abbondantemente Cleanance Acqua Micellare avene cleanance livellosalute Delicata sulla pelle elimina impurità e strucca, anch’essa aiuta a diminuire l’eccesso di sebo. Come si usa: Inumidire un dischetto di cotone e pulire/struccare il viso Per la pelle con imperfezioni leggere/moderate e punti neri (è il caso della pelle della mia amica!) Avene propone il trattamento CLEANANCE EXPERT Contiene: – Diolènyl che riduce l’arrossamento, favorisce la riduzione dei punti neri e leviga la grana della pelle – X-Pressin che favorisce la riduzione dei punti neri – La Monolaurina che contrasta l’iperproduzione di sebo – L’Acqua Thermale Avene, lenitiva ed addolcente Come si usa: applicare Cleanance Expert mattino e/o sera sul viso precedentemente deterso. I prodotti Avene per pelle grassa sopra descritti sono tutti venduti su livellosalute.it con uno sconto del 20% VEDI LA LINEA AVENE CLEANANCE
Share

Le piante medicinali: LA SERENOA REPENS

Serenoa Repens: utile per prostata e capelli

Serenoa Repens, nota anche come Saw Palmetto in inglese, è una palma nana presente nel bacino mediterraneo e nell’America Centrale. Nel XVII secolo veniva utilizzata dagli Indiani d’America per alleviare disturbi alla prostata, contro l’atrofia testicolare, inoltre utilizzata come afrodisiaco e come trattamento preventivo per la disfunzione erettile. La medicina popolare occidentale la consigliava per incrementare le dimensioni del seno e del vigore sessuale, per combattere l’emicrania e per stimolare la crescita dei capelli. Nel 1990 la Serenoa risulta una delle dieci piante medicinali più vendute negli States. Attualmente la Serenoa repens è utilizzata in fitoterapia come coadiuvante nel trattamento dell’ipertrofia prostatica benigna allo stadio I e II e dei relativi sintomi associati. L’ipertrofia prostatica è un problema mondiale molto diffuso negli uomini di età superiore a 40 anni che provoca:
  • sensazione di pesantezza al basso ventre
  • bisogno frequente di urinare soprattutto di notte
  • bruciore intenso
  • disfunzione erettile
La fitoterapia spesso offre una valida alternativa ai farmaci veri e propri soprattutto se lo stadio dell’ipertrofia prostatica è in fase iniziale. Anche per l’alopecia androgenetica, ossia la perdita di capelli, Serenoa ha dato degli ottimi risultati scientifici favorendo la parziale ricrescita dei capelli persi e limitandone la perdita di nuovi. Controindicazioni Non sono state evidenziate particolari controindicazioni all’utilizzo di Serenoa Repens. Offerte relative a Serenoa Repens in vendita su Livellosalute 1. Serenoa Repens Arkocapsule: Utilizzo: 1 o 2 Arkocapsule, 2 volte al giorno con un abbondante bicchiere d’acqua, preferibilmente prima dei pasti. 2. Serenoa Repens Body Spring: Utilizzo: Si consiglia l’assunzione di 2 capsule due volte al giorno. Richiudere accuratamente il flacone dopo l’uso. CHICCA DI LIVELLOSALUTE Problemi di acne? Prova ad associare Serenoa Repens con Tarassaco.
Share

Colesterolo alto: cibi da evitare, integratori che aiutano

Colesterolo: cos’è?

Il colesterolo è una molecola lipidica sterolica necessaria al regolare funzionamento dell’organismo, tuttavia, se raggiunge una concentrazione troppo alta, le probabilità di patologie cardiache aumentano. L’ipercolesterolemia può rendere difficoltosa la circolazione del sangue attraverso le arterie, di conseguenza il cuore potrebbe non ricevere sufficiente sangue ricco di ossigeno aumentando il rischio di crisi cardiaca.

Cause del colesterolo alto

Una delle cause dell’ipercolesterolemia è sicuramente la cattiva alimentazione e uno stile di vita poco sano, però purtroppo molte persone ne soffrono per via ereditaria (mia madre per esempio: donna energica sempre in movimento, quasi vegetariana -non usa burro, mangia pochissima carne e zero formaggi-, non fuma, è astemia… eppure ne soffre da ormai qualche anno!) Anche la mancanza di attività fisica e l’obesità sono due grandi nemiche del colesterolo!

Sintomi del colesterolo alto

Le persone che soffrono di ipercolesterolemia possono non accorgersene, infatti non si manifestano particolari sintomi. Il colesterolo è comunque facilmente misurabile con le analisi del sangue.

Cibi da evitare con il colesterolo alto

Ci sono dei cibi che introducono colesterolo nell’organismo per cui sarebbero da evitare o per lo meno limitare in quei soggetti predisposti o che soffrono di ipercolesterolemia. Questi cibi sono:
  • Caffè
  • Alcolici
  • I grassi saturi come burro, strutto, lardo, formaggi, carne grassa, insaccati
  • Latte e Jogurt
  • Oli vegetali saturi come olio di Palma o olio di cocco
  • Uova

Come mantenere sotto controllo il colesterolo

  • Svolgere attività fisica regolarmente
  • Non fumare
  • Non assumere alcolici
  • Limitare il consumo di dolci e grassi saturi
  • Dimagrire se si è in sovrappeso
Se anche con un’alimentazione sana ed uno stile di vita adeguato il colesterolo è alto ci si può aiutare con gli integratori alimentari per il colesterolo. Qui di seguito ne presento due diversi che servono proprio per mentenerlo sotto controllo.

Armolipid Plus 20 compresse

Armolipid Plus è un integratore alimentare dell’azienda Meda Pharma ampiamente utilizzato in Italia e nel mondo. A base di Policosanolo, Riso fermentato con Monoscua purpureus (Lievito rosso), Berberina, Acido folico, Coenzimo Q10 e Astoxantina favorisce il controllo del colesterolo plasmatico, riducendo i livelli alti del colesterolo LDL (colesterolo cattivo) e dei trigliceridi presenti nel sangue Una scatola contiene 20 compresse ed è consigliata l’assunzione di una compressa al giorno. Armolipid Plus scontato è disponibile su Livellosalute, clicca QUI

Fisiocol 80 capsule

Fisiocol è un integratore alimentare dell’azienda Phyto Garda che favorisce il controllo del metabolismo lipidico. Gli acidi grassi essenziali omega-3 (EPA + DHA) concentrati ed estratti con distillazione molecolare da olio di pesce contribuiscono alla normale funzione cardiaca. Un barattolo contiene 80 capsule ed è consigliata l’assunzione di 1 capsula 2-4 volte al giorno per un periodo di tempo non inferiore a 2-3 mesi. Fisiocol scontato è disponibile su Livellosalute, clicca QUI
Share

Calcio e Vitamina D

Il calcio è un macrominerale il cui ruolo riveste un’importanza essenziale per l’organismo umano. Più del 99% del calcio presente del corpo è localizzato nelle ossa e nei denti, dove si associa ad altri minerali quali fosforo, magnesio, zinco, sodio, nutrienti che partecipano alla costruzione dello scheletro. Le ossa sono comunque il maggior serbatoio di calcio. Soltanto l’1% di questo minerale si trova nel sangue e in altri fluidi. Il calcio viene quotidianamente rilasciato dalle ossa per essere utilizzato per la trasmissione nervosa e per la contrazione muscolare; in seguito viene assorbito dal sangue contenuto nelle ossa. Per un buon utilizzo del calcio è indispensabile la presenza di vitamina D. Il calcio contribuisce all’efficienza del metabolismo energetico e della funzione muscolare. Utile a chi svolge una regolare attività fisica e per contrastare la perdita fisiologica di massa ossea che si verifica dopo i 30 anni. Le fonti alimentari più ricche di calcio sono i latticini. Effetti fisiologici del calcio
  • Divisione e specializzazione delle cellule
  • Funzione sugli enzimi digestivi
  • Mantenimento ossa e denti normali
  • Metabolismo energetico
  • Coagulazione del sangue
  • Funzione muscolare
  • Neurotrasmissione
Effetti fisiologici della Vitamina D
  • Normali livello di calcio nel sangue
  • Mantenimento ossa e normale funzione muscolare
  • Assorbimento e utilizzo di calcio e fosforo
  • Mantenimento denti
  • Sistema immunitario
Cibi ricchi di Vitamina D
  • Olio di pesce
  • Ricotta
  • Salmone
  • Aringhe
  • Pesce azzurro
  • Uova
  • Funghi
  • Soia
  • Caviale e uova di pesce
  • Frutti di mare
Share

Le piante medicinali: L’ECHINACEA

L’echinacea fu una delle piante più impiegate negli Stati Uniti d’America nel XIX secolo e molto familiare agli Indiani che la utilizzavano in modo massiccio per curare morsi di serpente e piaghe. Dell’echinacea si utilizza la radice che viene solitamente raccolta nella stagione primaverile (dopo 4 anni di coltivazione) e contiene numerosi principi attivi dalle proprietà immunostimolanti. I numerosi costituenti delle radici si organizzano per opporre ad agenti esterni indesiderati una difesa immunitaria di grande efficacia; si distunguono i polisaccaridi che proteggono le cellule dalle aggressioni virali, gli alcamidi che hanno proprietà antibatteriche e antimicotiche ed altri componenti dagli effetti antinfiammatori. Questi principi agiscono aumentando il tasso di globuli bianchi e favorendo la sintesi di una molecola essenziale per il sistema immunitario: l’interferone. La prova dell’attività immunostimolante dell’Echinacea, di fronte alle diverse affezioni dovute alla debolezza o a deficienza immunitaria, è stata fornita da numerosi studi clinici. La ricerca ha infatti dimostrato effetti benefici dell’echinacea nella cura del raffreddore ordinario ed anche di quello con disturbi respiratori cronici. Sarebbe bene assumerla per periodi dagli 1 ai 3 mesi all’anno ad inizio di ogni inverno come prevenzione delle infezioni virali tipiche della stagione. Può inoltre essere assunta, sempre in via preventiva, quando l’organismo è sottoposto a stress di tipo fisico o emotivo che deprime il sistema immunitario.

Quando utilizzare l’Echinacea

  • in caso di raffreddore
  • prevenzione e trattamento dell’influenza
  • espulsione del muco
  • cistite
Controindicazioni L’effetto immunostimolante dell’echinacea la rende controindicata in pazienti in terapia immunosoppressiva (trapianti, malattie autoimmuni). Sul nostro ecommerce abbiamo vari prodotti a base di echinacea, oggi vi parliamo del prodotto ECHINACEA 100 capsule vegetali dell’azienda SOLGAR Il prodotto ECHINACEA di Solgar viene commercializzato nel formato da 100 capsule. Si consiglia di prendere da 1 a 3 capsule al giorno con un po’ d’acqua e preferibilmente ai pasti. Come detto sopra, l’echinacea ha proprietà positive in caso di raffreddore per cui è bene utilizzarlo per guarire più velocemente o per moderare i sintomi. E’ anche un utile coadiuvante in caso di foruncoli o bollicine ai lati della bocca (manifestazioni cutanee di origine virale o batterica). Sconsigliato in gravidanza e allattamento. Componenti Echinacea (echinacea purpurea L. moench.): pianta intera polverizzata; estratto secco di pianta; capsula vegetale (idrossipropilmetil cellulosa); antiagglomerante: magnesio stearato vegetale. ACQUISTA ECHINACEA 100 CAPSULE VEGETALI
Share